Comandi di richiamo: ecco come il tuo cane verrà da te

Comandi di richiamo: ecco come il tuo cane verrà da te

Comandi di richiamo: ecco come il tuo cane verrà da te

04/07/20182

Il comando "qui", o "vieni", è essenziale, in quanto può aiutare te e il cane in situazioni pericolose. Tuttavia, sembra che alcuni cani semplicemente non vogliano ascoltare. Ci siamo chiesti, perché alcuni cani si rifiutano di venire quando vengono chiamati? E come ci si può assicurare che il cane arrivi sempre al comando?

Perchè il cane non mi ascolta?

Ci possono essere diverse ragioni. Qualunque esse siano: il cane non lo fa certo per rendere la vita difficile al suo padrone. Potrebbe essere che il tuo cane associ il comando di venire a una brutta esperienza. Forse eri arrabbiato con lui o l'hai usato per segnalare la fine di una divertente sessione di gioco con altri cani?

È anche possibile che il tuo cane semplicemente non capisca cosa vuoi da lui. In tal caso, il comando 'vieni' deve essere insegnato da zero. Non preoccuparti: i vecchi cani possono davvero imparare nuovi trucchi! Addestrare il tuo cane a venire approfondirà anche il vostro legame. Fallo nel modo giusto, e il tuo amico a quattro zampe sarà felice di ascoltarti e inizierà anche a collaborare con te sotto altri aspetti!

Collegare il comando al suo comportamento 

Vuoi (ri) addestrare il tuo cane al comando? Inizia a casa, procedendo per piccoli passi. Scegli un comando coerente ('Qui' o 'Vieni', per esempio) e usa il nome del tuo cane (come 'Buddy, qui !!'). Assicurati che il tuo cane abbia un'associazione positiva al suo nome. Non usarlo mai in un rimprovero con un tono negativo (come "Buddy, No!") quando fa qualcosa di sbagliato, poiché questo è un modo infallibile per impedirgli di rispondere al suo nome in futuro.

Cerca di attirare l'attenzione del tuo cane in una varietà di situazioni diverse usando il suo nome. Se viene da te "per coincidenza", ripeti il ​​comando in modo che inizi a collegare la parola al comportamento desiderato. Non appena hai l'attenzione del tuo cane e lui fa qualche passo nella tua direzione, elargiscilo immediatamente con lode o dagli il suo snack preferito.

Fare pratica con un guinzaglio lungo

Il tuo cane associa il comando 'vieni' a qualcosa di divertente quando è a casa? Allora è il momento di praticarlo all'aperto utilizzando un guinzaglio lungo e un po' dei suoi snack e giocattoli preferiti. Inizia attirando la piena attenzione del tuo cane chiamando allegramente il suo nome. Una volta che la sua attenzione è focalizzata su di te, usa il comando di chiamata. Non appena inizia a camminare nella tua direzione, elogialo! Puoi farlo incoraggiandolo, saltando di gioia o parlando con lui con voce ariosa e acuta. Non lasciarti scoraggiare dai curiosi sguardi dei passanti :-)

Per lui sei la cosa migliore dopo il prosciutto!

Il vero trucco per far si che i comandi funzionino, è quello di garantire che siano un'esperienza gratificante per il cane. Il comando di richiamo non deve significare la fine del suo divertimento e dei giochi, ma invece segnalare una buona opportunità per ricevere un trattamento preferito.

il tuo cane dev'essere felice di vederti

Molti cani si rifiutano di venire quando vengono chiamati perché percepiscono il comando come una fastidiosa interruzione di una divertente sessione di gioco. Quindi, assicurati che il tuo fedele amico ami stare a spasso con te al guinzaglio! Questo lo si può facilmente ottenere dandogli snack, ma cerca di mantenere l'interesse del tuo cane usando anche altre tecniche. Ha un giocattolo preferito? Portalo con te e usalo per giocare a "segui il capo branco". Assicurati che il tuo cane ti tenga sempre d'occhio e, invece di limitarti a camminare in una "linea retta", ravviva un po' le cose saltando sulle panchine del parco, nascondendoti dietro tronchi d'albero e girandogli intorno!

Sapere quando emettere il comando

In molti casi, un cane ignora il comando di richiamo perché si occupa di affari più importanti: è assorto in una frenetica sessione di fiuto, di scavi o è impegnato a giocare con un compagno canino, per esempio. Non ha molto senso chiamare il tuo cane in tali situazioni - semplicemente non sarà ricettivo. Se provi a chiamarlo a prescindere, in realtà gli stai insegnando a ignorare il comando. Attendi fino a quando il tuo cane non ha finito di annusare o di fare i suoi affari e sei sicuro di ottenere la sua attenzione, e poi usa il suo nome in combinazione con il comando. Viene quando viene chiamato o, almeno, tenta di farlo? Allora ricompensalo profusamente!

Nascondere la frustrazione: non provare a rincorrerlo / punirlo

<span">Hai mai provato a rincorrere il tuo cane, cercando freneticamente di catturarlo? Allora saprai già che la maggior parte dei cani considera questo gioco davvero divertente. Quando finalmente riuscirai a impossessarti del tuo piccolo Forrest Gump, potresti essere tentato di rimproverarlo. Sfortunatamente, per il tuo cane, la punizione non fa altro che rinforzare l'idea che stare con te non sia affatto divertente, che stare con te sia brutto. Il tuo cane non è una persona, e per questo non percepirà come un castigo stare al guinzaglio piuttosto che essere libero di scorrazzare. Non ha assolutamente idea che questa sia una conseguenza del non venire quando chiamato. La prossima volta penserà solo a correre più veloce. Quindi, non correre dietro al tuo cane e non arrabbiarti mai con lui. Cammina tranquillamente nella direzione opposta e cerca di attirare la sua attenzione usando un tono acuto ed entusiasta. In una situazione di emergenza, sdraiati per terra (sì, davvero) e chiama il suo nome usando un tono accattivante e acuto.

Essere presenti durante la passeggiata

I cani che obbediscono al richiamo tendono ad avere un rapporto estremamente buono con il loro proprietario (o dog sitter). Dare al tuo cane la tua totale attenzione durante la passeggiata può rafforzare questo legame.

Se non sei mentalmente "presente" e i tuoi pensieri sono altrove, il tuo cane potrebbe crearsi la "sua passeggiata", ed essere più incline a ignorare i tuoi comandi come risultato. I cani amano essere al centro dell'attenzione, ecco perché preferiscono camminare pochi metri davanti a te. Lo fanno per darti un ruolo di supervisione come loro stimatissimo capobranco. Leggi di più sul modo giusto di camminare con il tuo cane.

Quindi: sbarazzati del telefono e di qualsiasi altra distrazione, e dai al tuo cane tutta la tua attenzione durante la vostra passeggiata. Pratica il richiamo in modo giocoso e ricompensalo per ogni zampa nella giusta direzione. Allenatevi quotidianamente e in ogni situazione immaginabile: al guinzaglio, senza guinzaglio, dentro casa e fuori. In questo modo otterrai risultati ottimali e il tuo cagnolino viziato diventerà presto molto obbediente.

Commenti (2)

Odalis

multo interesante mi piace questa relazione con nostri amici canini anche io cio mio amato cane Fidel. auguri por il vostro lavoro. Ciao.

Lug 6 2018 - 13:03
Margherita

Grazie mille per il tuo commento Odalis! :) Un saluto a te e Fidel

Lug 12 2018 - 10:40