Perchè i gatti si puliscono così frequentemente?

Perchè i gatti si puliscono così frequentemente?

Perchè i gatti si puliscono così frequentemente?

09/10/2018

I gatti si leccano la pelliccia quotidianamente. In effetti, dedicano circa il 15% del loro tempo o quasi la metà delle ore di "veglia" a questa attività! Si può imparare qualcosa da questo comportamento unico? Che cosa rivela questa compulsiva abitudine di pulizia sul tuo gatto e può diventare un problema? Scopri tutto quello che devi sapere sulla pulizia dei gatti nell'articolo!

I gatti si puliscono il pelo usando le loro famose lingue ruvide come la carta vetrata, che presentano speciali "papille" (come piccole punte rivolte all'indietro). La pulizia regolare non mantiene solo la pelliccia del gatto perfettamente pulita; lo rende anche impermeabile attraverso la distribuzione del sebo dalla pelle sopra il mantello. Questa istintiva abitudine di pulizia provoca l'ingerimento di una quantità significativa di pelo, che viene successivamente rigurgitato sotto forma di una palla di pelo. È interessante notare che un rituale di pulizia fornisce ai proprietari di gatti e ai catsitter informazioni chiave sulla salute e il benessere del loro gattino.

Profumo unico

I gatti preferiscono avere un profumo personale. Se assumono un altro profumo (ad esempio quando ricevono un abbraccio con il tuo profumo), cercano istintivamente di riguadagnare il loro profumo naturale il più rapidamente possibile. Lo fanno leccandosi dalla testa ai piedi immediatamente dopo ogni incontro del genere. Questo permette loro di ri marcare la loro identità. Quindi un buon vecchio rituale permette al gatto di sentirsi di nuovo se stesso! Per aiutarlo, evita di usare potenti profumi e lozioni profumate che possono sopraffare il suo nasino sensibile. E, se sei un cat sitter, assicurati sempre di lavarti le mani prima di un nuovo incontro e di indossare vestiti dall'odore neutro. In questo modo il felino non avrà remore a rannicchiarsi sulle ginocchia per un meritato sonnellino.

gatto rosso che si lecca

Isolamento

I gatti si leccano anche per rimuovere eventuali nodi dalla loro pelliccia. Un manto senza nodi fornisce un'ottimale isolamento. Durante l'inverno, i grovigli possono disturbare questo effetto isolante, e far perdere al gatto il calore corporeo necessario. Viceversa, in estate il suo manto lo tiene al fresco dal caldo esterno. I gatti non sudano allo stesso modo degli umani, né ansimano come i cani. Invece, riducono la temperatura corporea leccandosi il pelo. La saliva evapora sul loro mantello, producendo un effetto di raffreddamento.

Puoi dare ai gatti una mano con il loro regime di cura spazzolandoli regolarmente. I gatti a pelo lungo, in particolare, accolgono con favore qualsiasi aiuto nella rimozione della pelliccia in eccesso.

Comportamento sociale

I gatti spesso si puliscono a vicenda. Non lo fanno solo per le ragioni già riportate, ma anche come segno d'affetto. Il tuo amico peloso potrebbe persino regalarti una o due leccate. Sui tuoi peli o capelli o sulla mano per esempio. Tuttavia, lo faranno solo se si sentiranno completamente a proprio agio in vostra presenza. Se il tuo gatto indulge in una sessione di pulizia intensiva seduto in grembo o nelle tue vicinanze, significa: Mi sento sicuro in tua presenza.

Comportamento di spostamento

I gatti che si sentono a disagio o nervosi possono improvvisamente iniziare a leccarsi. Come quando incontrano un altro gatto o sono stati sorpresi a fare qualcosa che non dovevano fare. Questo "comportamento di spostamento" ha lo scopo di distogliere l'attenzione e mantenere il gatto occupato con altro.

Pulizie problematiche

I gatti hanno dei specifici pattern comportamentali. Ad esempio pulirsi la pelliccia subito dopo aver dormito, mangiato o usato la lettiera. Tendono anche ad avere una sequenza di pulizia precisa, come leccarsi il muso dopo i pasti e le loro zampe dopo aver usato la lettiera.

Se un gatto lecca eccessivamente certe aree del proprio corpo, potrebbe indicare un problema di salute. I gatti che prestano un'eccessiva attenzione ai loro genitali, ad esempio, potrebbero avere un problema alle vie urinarie o alla vescica. Se dedicano più attenzione all'area della bocca, potrebbero soffrire di mal di denti. Il grattarsi prolungato o la pulizia eccessiva in punti specifici possono anche indicare problemi alla pelle o al pelo, zecche, pulci o allergie. Oltre all'eccessiva pulizia, dovresti anche prestare attenzione a arrossamenti, eruzioni cutanee, chiazze calve e ferite e consultare sempre il veterinario al momento del rilevamento di tali sintomi.

L'eccessiva pulizia e leccatura possono anche essere un segno di stress o di noia. I gatti che si sentono a disagio si leccano costantemente per sopprimere questa sensazione, arrivando a formare chiazze calve. Un gatto felice è un gatto rilassato. Quindi assicurati che almeno i suoi bisogni primari siano soddisfatti.

Non solo la pulizia eccessiva può essere un problema. A volte i gatti smettono di pulirsi frequentemente o del tutto. Alcuni gatti anziani si lavano meno col passare del tempo, semplicemente perché è diventato troppo per loro. Anche i gatti malati spesso smettono di lavarsi. Se noti che il tuo gatto non si pulisce più, consulta il veterinario.

Per essere in grado di rilevare eventuali cambiamenti nell'abitudine di pulizia del gatto, è essenziale che tu tenga d'occhio la sua routine. Osservalo attentamente. Quand'è che la tua palla di pelo si pulisce solitamente? Dove preferisce farlo? Cosa prevede il suo rituale? Passa queste informazioni alla tua cat sitter, in modo che anche lei possa individuare eventuali cambiamenti nel comportamento durante le sue visite a casa.