I cani possono sentirsi in colpa?

I cani possono sentirsi in colpa?

11/07/2019

I cani a volte sembrano avere un'espressione "colpevole", specialmente quando hanno fatto una cosa sbagliata. Spesso si vedono questi video divertenti sui social media di cani che sembrano sentirsi in colpa dopo che sono stati beccati a fare qualcosa che non dovevano fare. Ma si sentono davvero colpevoli come noi umani? E cosa dovresti e non dovresti fare quando il tuo cane fa così?

I cani innegabilmente sperimentano emozioni come la felicità, la rabbia, la tristezza e la paura. Si possono riconoscere queste emozioni dal linguaggio del corpo del cane. Per esempio, un cane arrabbiato potrebbe far vedere i denti, un cane felice potrebbe scuotere la coda e un cane ansioso potrebbe sbadigliare eccessivamente. Le emozioni sono semplicemente reazioni fisiche automatiche e istintive agli stimoli esterni.

Ma i cani comprendono anche il concetto di giusto e sbagliato? La risposta è - assolutamente no. Noi umani siamo molto consapevoli del comportamento morale e dei codici di condotta nei nostri gruppi sociali. È fondamentale per la maggior parte delle persone essere gentili e rispettosi con gli altri, non rubare o essere violenti, ecc. I cani semplicemente non hanno questo sistema di regole e valori.

Il comportamento di un cane è molto più dettato dall'istinto. Per esempio, se masticano le tue costose scarpe, non sono assolutamente consapevoli di fare qualcosa di "sbagliato". Alcune abitudini possono essere insegnate o disimparate, il che è semplicemente un processo del cane che favorisce i comportamenti per i quali viene ricompensato. Un cane non fa scelte morali. Quindi, se un cane distrugge il tuo costoso tappeto, non è per dispetto o per farti arrabbiare. Un cane segue il suo istinto. Quindi cosa spiega il comportamento colpevole?

Senso di colpa o paura?

I cani sono estremamente sensibili e reattivi ai cambiamenti del nostro comportamento. Possiamo interpretare un certo sguardo o una postura fisica come "sentirsi colpevole", anche se in realtà è qualcosa di completamente diverso. 

Immagina questa situazione: Un cane ha fatto pipì in casa, e quando torni e lo scopri, ti arrabbi con lui. La tua voce si abbassa e dici: Cattivo! No! Il cane è sensibile alla tua postura fisica e al cambiamento del tuo tono vocale, così rapidamente capisce che non sei felice. Ma il cane non ha idea del perchè: la pipì l'ha fatta ore fa e non può collegare questo fatto al tuo umore. Il cane è totalmente confuso e non ama vedere il suo proprietario arrabbiato, quindi mostra segnali di stress: gli occhi si allontanano, le orecchie e la coda si abbassano, si lecca le labbra o sbadiglia e così via. Possiamo interpretare questo linguaggio del corpo come senso di colpa, ma in realtà il cane è solo ansioso e stressato. 

La prossima volta che il cane farà accidentalmente pipì in casa, potrebbe già aver paura di vederti arrabbiato. Questo non è perché capisce che l'atto di farla dentro è 'sbagliato', ma perché collega questa azione all'umore arrabbiato del proprietario. Il cane è quindi spaventato e può nascondersi, tremare, sgattaiolare via in un angolo, ecc. Questo non è senso di colpa, ma paura e confusione.

Se un cane ha paura, si capisce dagli occhi, dalle orecchie, dalla postura e dal comportamento.

Cosa fare se un cane è stato "cattivo"?

Prima di tutto, non dovresti mai punire un cane.

I cani non hanno valori morali e non capiscono se sono stati cattivi. Certo, si può correggere il comportamento indesiderato, a condizione che lo si faccia esattamente nello stesso momento in cui si presenta il comportamento. Per esempio, un cane ti mastica la scarpa. Se lo scopri nel momento in cui lo sta facendo, intervieni con un "no!", togligli la scarpa e sostituiscila con qualcosa che il cane può masticare. Dopo averlo fatto, ricompensa il cane.

Se il comportamento indesiderato non p stato fermato in passato, non è possibile correggerlo nel presente. Un cane non ha un sistema linguistico come noi e non possiamo aspettarci che capisca e rifletta sul concetto del passato. Invece, è importante scoprire perché il cane ha mostrato il comportamento indesiderato in primo luogo.

Molti comportamenti distruttivi sono causati dallo stress, dalla noia o dalla frustrazione. Se un cane riceve troppa poca attenzione e poche sfide fisiche/mentali, la noia può essere un problema serio. Il comportamento di demolizione indica che il cane sta cercando di abbassare i suoi livelli di stress. Assicurati che il tuo cane abbia abbastanza stimoli. Il tuo cane rimane a casa da solo per molto tempo durante il giorno? Allora prenota un dog sitter di Pawshake. Il tuo dog sitter può passare a portare il tuo cane a fare una passeggiata e giocare con lui durante il giorno, cosa che avrà un impatto positivo sulla felicità e il comportamento del tuo cane.

E se il mostra comportamenti "sbagliati" come fare i suoi bisogni all'interno, fai attenzione nel caso ci sia una causa medica (e assicurati di segnalare questo al proprietario se sei un dog sitter). In caso di dubbio, consulta un veterinario.

Quando un cane non deve più temere il suo padrone, il legame tra un cane e un umano può diventare indistruttibile. Se impari a capire il linguaggio del corpo del cane dal suo punto di vista, puoi costruire un rapporto basato sulla fiducia e l'amicizia. E vi divertirete per tutta la vita!

Ti serve un dog sitter che tenga allenato e giochi col tuo cagnolino mentre sei fuori? Visita Pawshake per trovare un dog sitter affidabile e amichevole.